giovedì 10 novembre 2011

Il primo non si scorda mai

Le gioie della raccolta
I fatti più divertenti della stagione micologica, devo ammettere, sono quelli che accadono durante le escursioni per lo studio e la raccolta dei funghi.
Complice la compagnia e la serenità di una giornata all’aria aperta, spesso si vivono momenti estremamente piacevoli.

Succede frequentemente che tra i partecipanti alle gite ci sia qualche nuovo appassionato che non ha mai avuto la fortuna di trovare un porcino…

Noi lo sappiamo benissimo che non è solo questione di fortuna, ma di condizioni climatiche, di habitat  e di… qualcos’altro.

Questa possibilità per i novizi talvolta è rimandata per più stagioni con conseguenti facce deluse al rientro dall’escursione e simpatiche prese in giro da parte delle vecchie guide indiane (a sentir loro, li trovano anche nel Sahara o in cima all’Everest!!!).

Prima o poi il momento arriva e capisci che è quello magico, perché ogni volta si resta increduli di fronte agli ululati, alle risate isteriche e ad altre teatrali manifestazioni di gioia da parte degli eccitatissimi raccoglitori.

Pacche sulle spalle, give me five e foto di rito coronano il momento di gloria, un po’ come il primo gol in seria A, come il primo amore, come tutte le prime volte che accade ciò che si desidera di più.

Il ritrovamento del primo porcino non si cancellerà più dalla memoria e per anni l’esperienza verrà raccontata a tutti aggiungendo ogni volta particolari, dimensioni e peso a quel trofeo, che rimane il più ambito per qualunque neofita.

Stefano Balestreri
 
Cita questa pagina:
Balestreri, S. (2011. Novembre).Il primo non si scorda mai. Estratto da AppuntidiMicologia ©
http://appuntidimicologia.blogspot.com/2011/11/il-primo-non-si-scorda-mai.html

3 commenti:

  1. Io sono un cacciatore, ma come capita anche ai pescatori al rientro, la preda (il porcino) assume dimensioni via via maggiori e l'evento ha contorni biblici. Nulla ci fa sentire più felici che raccontarlo a tutti.... è la nostra prima volta, anche noi saliamo agli onori degli altari...!
    Io l'ho fatto... ed il mio porcino ora pesa ~8Kg... chissà fra 10 anni!!!
    Saluti, Battista

    RispondiElimina
  2. Io sono due anni che giro per i boschi ma di porcini belli almeno come nella foto non ne ho trovati. Penso che è importante andare con qulche guida o esperto, ma dove sono io sono scarse come i porcini.
    Ti faccio i complimenti per il tuo sito micologico, trovo tante notizie intressanti.
    grazie fabio

    RispondiElimina
  3. Battista:
    Attento che quelli così grossi possono far molto male.
    Ciao
    stefano balestreri

    fabio:
    E' importantissimo avere qualcuno con cui confrontarsi e acquisire notizie e informazioni. Vedrai che quelli belli (porcini) arriveranno.
    Grazie per i complimenti.
    Se posso in che zone "giri"?
    Ciao
    stefano balestreri

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...