giovedì 26 gennaio 2012

Méntore

                                     
  "Il prudente Telemaco rispose:
                                          - Mentore, per qual modo al rege amico m'accosterò? 
                                          Con qual saluto? Esperto non sono ancor del favellar de' saggi:
                                         né consente pudor, che a far parole cominci col più vecchio il men d'etade"
                                                                                                                           Odissea, Libro III


La parola “méntore” si ispira a un personaggio dell’Odissea di Omero, il vecchio e saggio Méntore, al quale Ulisse affidò suo figlio Telemaco prima di partire per la guerra di Troia.
Le radici di tale pratica si perdono nell’antichità.
Nei secoli la figura del méntore ha assunto declinazioni in ambiti specifici, ma la caratteristica fondamentale di tale figura rimane legata al rapporto tra un individuo di esperienza ed un giovane in formazione.

Anche nella micologia la figura del méntore, cioè del consigliere esperto ed affidabile, è di fondamentale importanza: utilizzando al meglio la sua esperienza, ci può aiutare ad evitare quegli errori che rallentano il raggiungimento dell’obiettivo e ci può consigliare sui modi migliori per ottenerlo.

È una persona di cui ci si fida, capisce le nostre motivazioni, di tanto in tanto ci chiede come va, non mette alla prova il nostro apprendimento, ci incoraggia senza giudicarci, ci suggerisce come aggirare gli ostacoli e si confronta con noi.

Quanti di noi sono méntori e quanti allievi?
Oltre agli insegnamenti di micologia, quali altre materie avete insegnato/appreso?
Stefano Balestreri

Cita questa pagina:
Balestreri, S. (2012. Gennaio).Mentore. Estratto da AppuntidiMicologia ©
http://appuntidimicologia.blogspot.com/2012/01/mentore.html


10 commenti:

  1. Effetivamente la fortuna di avere un amico o conoscente che ti aiuta a leggere l'habitat ed i caratteri dei funghi è di vitale importanza.
    Più di mille libri e guide conta il confronto con qualcuno più esperto. Nei gruppi micologici il compito è più facile.
    Complimenti al blog, nel mio caso fa anche da méntore.
    S. Santin

    RispondiElimina
  2. Dopo questo post non posso fare altro che definirti mio mèntore, perchè mi incoraggi senza giudicarmi e mi aiuti a aggirare gli ostacoli facendomi passare la paura di sbagliare.
    Questo accade non solo quando mi porti con te, e condividi con me una delle tue passioni:i funghi. Ma accade nella vita di tutti i giorni, tu sei di fondamentale importanza.

    la tua prima allieva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei la figlia che tutti vorremmo!!! Un Bacione ragazzina!

      Elimina
  3. S.Santin:
    Grazie, condivido le tue osservazioni.
    Nei gruppi micologici il compito è veramente più facile, ma è impossibile venire a conoscenza dei posti dove trovare i funghi giusti!!!! :-)))
    Stefano

    Francesca: senza parole,...e un pò di pelle d'oca!!!
    Papà :-)))

    RispondiElimina
  4. Luciano Ponzoni5 febbraio 2012 15:30

    Se un papà riceve tali complimenti da una figlia quindicenne, che, per quanto la conosco, non è papidipendente, deve sentirsi estremamente orgoglioso del suo ruolo (e per quello c'è, oltre la sorpresa, l'emozione da pelle d'oca a dimostrarlo). Per quanto riguarda gli altri allievi, ce n'è uno che fatica ad entrare "dentro" il mondo dei funghi e che per questo sottoporrà alla tua attenzione fotografie di esemplari magari riconosciuti già in altre tre, quattro, cinque occasioni precedenti... Sono sicuro che sarai con questo "allievo" un méntore paziente, come hai dimostrato di esserlo finora, e per questo anch'io ti sono grato.
    Luciano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se chi insegna (qualsiasi cosa) prova amore per ciò che fa ed è -per giunta- umile... ecco nato il Méntore. In Micologia ne ho conosciuti alcuni. Tra i primi Stefano e Lucio. Grazie, amici.

      Elimina
  5. Luciano:
    E io cosa dovrei dire della tua pazienza?
    Grazie è il minimo.
    stefano

    RispondiElimina
  6. Luciano! Oltre a papà quella orgogliosa sono io nei suoi confronti, ma ora basta complimenti se no si gasa troppo e non posso contrastargli più niente che mi rinfaccerebbe tutto :)
    grazie e mi raccomando tienimi d'occhio papà!

    Francesca

    RispondiElimina
  7. Luciano Ponzoni29 febbraio 2012 21:11

    Tranquilla, Francesca, il tuo papi è controllato assiduamente!
    Ciao
    Luciano

    RispondiElimina
  8. Stefano, sono molto orgogliosa e onorata di averti conosciuto, di aver conosciuto la tua famiglia, di aver conosciuto i tuoi amici. Siete tutti un "amore". Francesca, lo confesso, è la mia preferita. Mi puoi scusare? Un abbraccio affettuoso a tutti

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...