lunedì 2 aprile 2012

Sono arrivate

Giovedì 29 Marzo 2012

Le aspettative di trovare Morchelle in questo periodo di caldo quasi estivo e di assenza di pioggia erano le più basse in assoluto, ma la voglia di “evadere” dalla “soffocante” città ci ha dato lo stimolo di tentare.
Foto di gruppo
Dopo aver stabilito con l’amico Dante il luogo di ritrovo, al termine del pranzo, entrambi liberi da impegni, si parte.

Con noi l’attrezzatura da trekking, le macchine fotografiche e la supposizione che ci si limiterà a scattare qualche foto alle fioriture primaverili ed al paesaggio. I funghi sono il nostro pensiero fisso, tuttavia sono settimane che non cade una goccia di pioggia e la speranza di trovarne qualcuno è proprio remota.  Ma ormai…chi ci ferma?

Arriviamo sul posto, calziamo gli scarponi e ci incamminiamo senza cestini, certi di non trovare nulla.

Il bosco è ancora spoglio, ha il terreno ricoperto da fogliame secco che scricchiola sotto i nostri piedi. Il terreno polveroso, fortunatamente, ci regala cuscini di delicate primule e numerose piante di splendidi ellebori verdi.
Helleborus viridis

Dopo pochi istanti si alza pure il vento… perfetto, ci mancava proprio per asciugare e seccare il sottobosco.

Sapendo che i funghi ricrescono nelle stesse zone, indirizziamo i nostri passi verso il punto dove un anno fa avevamo trovato qualche morchella.

Ci avviciniamo poco convinti, ma la Natura è più generosa dei nostri pensieri: in pochi metri quadrati, tra il fogliame e la fioritura di primule, ecco far capolino alcune Morchelle.

Ci guardiamo stupiti, poi, con aria soddisfatta, immortaliamo quegli esemplari con la macchina fotografica. Riprendiamo la ricerca sul posto. 


Spostando lentamente le foglie e facendo attenzione a non calpestare troppo intorno, abbiamo la fortuna di far affiorare altre Morchelle. Alla fine ne contiamo quindici, tutte lì e tutte belle! Le raccogliamo pensando già di individuarne ancora per preparare una bella frittata. Così ricominciamo a girare per il bosco, lo perlustriamo per tutto il pomeriggio, ma non riusciamo più a trovarne una!!!

In fin dei conti ci è andata di lusso: quindici Morchelle per dire a tutti che sono arrivate, nonostante il clima pessimo per i funghi. Per noi appassionati è il segnale che la stagione micologica è iniziata!

*P.s. - La località di ritrovamento? È sulle prime montagne del triangolo lariano!  :-) 
                                                 
                                                                                                                   
                                                                                                          Stefano Balestreri

Cita questa pagina:
Balestreri, S. (2012. Aprile).Sono arrivate. Estratto da AppuntidiMicologia ©
http://appuntidimicologia.blogspot.com/2012/04/sono-arrivate.html

4 commenti:

  1. Stefano!!! Cosa hai combinato!
    Hai scritto il mio nome sul Post!!!
    E' Tutta la mattina che rispondo al telefono alle mie ammiratrici per dire loro che ho fatto una promessa a mia moglie.... << Dirò solo a lei qual'è il posto, portandola per prima a raccogliere le Morchelle, specie esculenta var. rotunda>>.
    Pertanto care ammiratrici, pazientate... dimenticate per ora la mia foto.... Io non esisto!!!
    Bacioni... Dante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il prezzo da pagare per essere famosi...
      Ciao
      stefano

      Elimina
  2. Sono andato in giro come un cretino per cercare morchelle in posti che conosco, non c'è niente.
    Forse devo andare a Lourdes....?!!!!
    Lorenzo di Monza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vicino a Monza c'è Caravaggio...dovrebbe funzionare lo stesso, ci arrivi prima e magari le trovi lì! :-)
      Ciao e grazie
      stefano

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...