giovedì 24 maggio 2012

Corso Micologo Regione Lombardia

PERCORSO FORMATIVO PER IL CONSEGUIMENTO DELL’ATTESTATO DI MICOLOGO 
                                                                   (ai sensi del D.M. 686/96)

I SESSIONE ANNO 2012 Codice edizione: SDS 12052 
Alpi Orobie - Gruppo della Presolana
Anche in Regione Lombardia verrà organizzato un corso per la formazione di nuovi micologi, ecco gli obiettivi:

La Direzione Generale Sanità della Regione Lombardia, con Decreto n. 1821 del 7 marzo 2012, ha disposto lo svolgimento del corso di formazione volto al conseguimento
dell’attestato di micologo.
Il nuovo corso corrisponde all’esigenza di assicurare, a livello regionale, una
omogenea diffusione delle competenze professionali richieste per lo svolgimento delle funzioni di micologo, come previsto dalla normativa nazionale (L.352/93 e DPR 376/95) e dalle disposizioni regionali in materia di raccolta e commercializzazione dei funghi epigei freschi e conservati, nonché di quelle in materia di vigilanza igienico-sanitaria sui prodotti alimentari. 

In modo particolare anche nel rispetto della normativa regionale lombarda L.R.31/2008 “Testo Unico delle leggi regionali in materia di agricoltura, foreste, pesca e sviluppo rurale”, e dalla Circ.Reg. 17/SAN/2010 “La prevenzione delle intossicazioni da funghi: indicazioni operative per l’effettuazione dell’attività di vigilanza e controllo”.

Il corso è organizzato per consentire alle ASL (Dipartimento di Prevenzione Medico e Laboratorio di Prevenzione) di garantire gli adempimenti previsti dalle normative in materia di:
 
  • controllo ai privati raccoglitori (con un adeguato numero di sedi e disponibilità oraria di apertura);
  • interventi nei casi di intossicazione (reperibilità e adempimenti previsti);
  • controllo ufficiale nel commercio (interventi all’importazione, vigilanza negli ortomercati, certificazione sanitaria, attività di deposito, preparazione e confezionamento funghi spontanei freschi e/o essiccati o condizionati), nella somministrazione, coltivazione e vendita (compresa gli adempimenti relativi all’abilitazione);
  • alle strutture ospedaliere di poter intervenire tempestivamente e con competenza nei casi di intossicazione (diagnosi e cura);  
  • agli operatori del settore alimentare (OSA) di poter disporre, come previsto dalle leggi, della figura del micologo necessaria per poter assolvere ai compiti connessi con la sicurezza alimentare nelle fasi dell’acquisto, conservazione, certificazione, confezionamento e vendita di funghi freschi e o condizionati. 
Per queste motivazioni si provvederà alla formazione di nuovi micologi affinchè venga garantito per tutte le fasi, un adeguato livello di tutela della salute del consumatore. 

Informazioni: scarica qui il programma completo e leggi le informazioni per l'iscrizione.



Stefano Balestreri




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...