lunedì 28 luglio 2014

Cous cous del Boscaiolo

                          Cous cous del Boscaiolo        © S. Balestreri

Finalmente la prima uscita “ufficiale”.

Per me “ufficiale” è quella con il cestino per la ricerca dei primi porcini, in compagnia di un amico e di una bella giornata di sole.

Perfetta per quanto riguarda amico e cestino, ma ho visto il sole solo verso sera, una volta rincasato!

Il cestino, non troppo abbondante, si è fatto con i primi Boletus edulis ed aestivalis, tre manciate di Cantharellus cibarius e un paio di Russula cyanoxantha.

Come cucinarli? La pioggia ed il freddo dei giorni scorsi invogliavano ad una minestra, ho pensato anche al classico risotto, ma luglio, per i figli, è il periodo delle libere uscite e la casa diventa un porto di mare, con gente che va e viene a piacimento, ed il risotto, si sa, si deve gustare appena pronto!!!

Quindi mi è venuta l’idea di un primo, anzi, di un piatto unico da assaporare anche in un secondo momento …quando le navi rientrano in porto.

Ingredienti per 4 persone
  • 300 gr di cous cous;
  • 4 piccoli porcini;
  • 300 gr di Cantharellus cibarius;
  • 2 Russule cyanoxantha;
  • aglio, olio E.V.O., sale, erbe e aromi profumati qb.

Come sempre, pulite e lavate accuratamente i funghi e affettateli a piacere.



Preparate una padella con olio, insaporite con uno spicchio d’aglio, che in seguito toglierete, ed aggiungete i funghi.


Fateli saltare a fuoco vivace per qualche minuto, poi continuate la cottura per 15-20’ salando a piacere.

Nel frattempo preparate in una comoda terrina il cous cous, come da indicazioni riportate sulla confezione.


In seguito assemblate il tutto e servite in tavola!


Ho pensato al nome della ricetta: Cous cous del Boscaiolo, unione perfetta di sapori e profumi tra un piatto etnico ed i nostri amatissimi prodotti del bosco.

Stefano Balestreri

Cita questa pagina:
Balestreri, S. (2014. Maggio).Cous cous del Boscaiolo Estratto da AppuntidiMicologia ©
http://www.appuntidimicologia.com/2014/07/cous-cous-del-boscaiolo.html







4 commenti:

  1. Interessante .... semplice e interessante

    RispondiElimina
  2. Buona sera Stefano, ho letto con curiosità la ricetta.
    Funghi e cous cous è un'accoppiata a cui mai avrei pensato! La settimana scorsa mi sono trovata per i boschi e ho visto molti funghi...questo blog è capitato proprio a fagiuolo, per una profana come me... =) leggerò con piacere il blog, magari scoprirò che funghi erano!
    Buone vacanze!

    RispondiElimina
  3. Grazie.
    Mi piace sperimentare, in cucina!
    Spero che le schede dei funghi possano esserti utili.
    Ma non mangiare funghi non controllati.
    Ciao
    Stefano

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...