lunedì 13 luglio 2015

Una subdola intossicazione

Il lavoro del Micologo: la ricerca del "sospetto"

Nel novembre 2013 a seguito della pubblicazione del post su Cortinarius orellanus, mi fu segnalato un interessante pubblicazione a cura di Marco Donini sul Bollettino del Gruppo Bresadola di Trento anno XLVII n* 3 del Sett-Dic 2004 (Nuova Serie BGMB 47 (3): 5-12; 2004).

In questo lavoro, Donini riporta pazientemente tutto il procedimento attuato per l'identificazione della specie responsabile dell'intossicazione avvenuta nell'estate del 2002, il Cortinarius speciosissimus.

Naturalmente l'dentificazione è avvenuta su funghi cotti, attraverso l’osservazione macro e micromorfologica. 

Al termine, a conferma della specie individuata è stato effettuato il test di Pöder per il rilevamento dell’orellanina.

E' evidente la complessità dell'operazione, che per essere svolta serenamente, necessita di una idonea formazione ed esperienza da parte del micologo che opera su questi casi, ma non solo..., infatti la gravità di queste intossicazioni richiedono la massima collaborazione tra i professionisti coinvolti ad intervenire (medico, micologo e tossicologo), ognuno per il suo ruolo.

Il lavoro lo potrete leggere e scaricare qui

Un ringraziamento speciale a Marco Donini.
Stefano Balestreri


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...