lunedì 25 gennaio 2016

Lentinellus castoreus

Lentinellus castoreus (Fr.) Kühner & Maire


                 Lentinellu castoreus       © Lucio Brivio
In questo periodo mi diventa difficile individuare un soggetto interessante da descrivere. Il clima freddo e secco di questi giorni non aiuta e non favorisce la crescita dei funghi, a parte legnacci e croste, che non mancano mai, ma…

Ma, quando meno me l’aspettavo, lunedì un instancabile ricercatore è arrivato al Gruppo micologico con qualcosa di veramente interessante che mi ha fornito quella “scintilla” necessaria per accendere la voglia di scrivere, descrivere e condividere con i lettori di Appuntidimicologia una specie per me nuova ed interessante.

Lentinellus castoreus è un piccolo fungo dal portamento pleurotoide a forma di ventaglio, bruno più o meno scuro, con orlo ondulato.

Particolare del filo delle lamelle
Ha carne elastica, ma la caratteristica più interessante e che determina tutto il Genere, è la presenza di lamelle seghettate (così indicate in letteratura), anche se personalmente preferisco definirle “frastagliate”. 

Nel caso di L. castoreus sono molto fitte e chiare nei giovani esemplari per divenire col tempo quasi concolori al cappello.

Altra caratteristica di questo fungo è l’assenza di gambo. 
La parte superiore del cappello risulta vellutata, tomentosa, quasi pubescente che col tempo diventa di un bel color castoro, caratteristica che verosimilmente ha ispirato il nome.

Naturalmente è un fungo lignicolo che predilige i tronchi abbattuti di quercia ed altre  latifoglie.

La foto, che purtroppo ho scattato col telefonino, non rende onore a questi funghi per cui, ancora una volta, ho dovuto utilizzare immagini scattate da amici.

Dal prossimo lunedì, viste le continue sorprese, andrò in sede con la macchina fotografica!


Un ringraziamento di cuore all’amico Marino Barzaghi, umile esperto conoscitore di funghi.

Stefano Balestreri

Cita questa pagina:
Balestreri S.. (2016 Gennaio) Lentinellus castoreus. Estratto da AppuntidiMicologia ©
http://www.appuntidimicologia.com/2016/lentinellus-castoreus.html





3 commenti:

  1. Grazie per la chiara descrizione di un fungo molto interessante, a me, fino ad oggi, completamente sconosciuto. Colgo l'occasione per complimentarmi, ancora una volta, per la rubrica molto interessante, precisando che attendo il lunedì con curiosità per potere assaporare la sorpresa settimanale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Angelo, tantissimi ringraziamenti per i tuoi complimenti.
      È un vero piacere.
      Ciao e grazie
      Stefano

      Elimina
  2. Lentunellus ursinus???

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...